indexLe provvigioni agli amministratori di Equitalia sono strapagate, NON tanto su quanto lo  Stato prende realmente, ma su tutto quanto riescono ad addebitare ULTERIORMENTE al cittadino vessato. Indipendentemente dal fatto che questo aggravio lo rovini per sempre.

Così svilendo il valore dei suoi beni (che vengono di fatto regalati) e uccidendo anche la contribuzione futura.
L’antieconomicità di questa prassi è ormai ben conosciuta da tutti gli “addetti ai lavori”, palesandosi funzionale a ben altri interessi che l’equità. Ora basta : PER NON SOCCOMBERE BISOGNA OPPORSI e pretendere validi cambiamenti di questo sistema ingiusto.
Così nasce Anti-Equitalia, un movimento di opinione promosso nel  2007 dall’associazione di Volontariato e Solidarietà  Avi-S , che si batte dal 2005 contro le  vessazioni dell’usurocrazia. Formalizzata nel 2008 e registrata nel 2010, oltre alla PROTESTA, grazie anche all’interazione con altre associazioni, tra cui l’Antiusura Nazionale (che nel Maggio 2010 ha partecipato a costituire) che ha esposto centinaia di denunce per usura alle procure, si occupa anche di PROPOSTE . Perché Equitalia è anche un grande problema legislativo. Per contrapporlo, in epoca di forte crisi e grande debito pubblico, occorrono soluzioni incontestabilmente più serie ed efficaci che, superando l’assurdità di insopportabili vessazioni, soddisfino meglio le esigenze di vera equità ed ECONOMICITA’, con provvedimenti adottabili subito e a costo zero. Anzi il principio di rigore adottato pertanto, è che le misure alternative proposte, risultino PIU’ CONVENIENTI anche per lo Stato. Perché ridurre in schiavitù per debiti (con il sistema filo-bancario dell’AGGRAVIO CONTINUATIVO) onde espropriare beni e abitazioni (con  dispiego di forza e mezzi da operazioni antimafia), avvantaggia invece solo la mafia delle aste immobiliari, abitative e aziendali . Nel 2009 a Roma, presentammo quindi direttamente a mani dei ministri Brunetta e Tremonti, la nostra ALTERNATIVA concreta,  per  uscire subito dall’incubo  CRISI + Stato Nemico ,  con alcuni  postulati  fondamentali …

QUESTA LA NOSTRA PROPOSTA....CONTINUA!!!